Maurizio Scacchi

maurizio-scacchi-foto-profilo

 

Maurizio, parlaci di te e della tua idea di fotografia…

Mi chiamo Maurizio e non mi ritengo un fotografo ma un vero amatore. La fotografia mi piace tutta. Vedo ritratti incantevoli, paesaggi mozzafiato e macro dell’altro mondo ma la strada e la Street photography la senti sulla pelle, senti l’odore dell’asfalto, senti addosso gli sguardi incuriositi e sorpresi della gente. Questo mi elettrizza, mi emoziona e mi dà adrenalina. Questa, secondo me, è vera fotografia. Quando cerco di descrivere una storia attraverso i luoghi ed i personaggi che vivono all’interno di determinate circostanze quotidiane mi sento vivo. La strada racconta, ogni persona ha una storia da raccontare attraverso gli occhi o attraverso particolari gesta. Questo cerco nella mia fotografia, il racconto. Mi aggiro in strada con la mia inseparabile Ricoh GR, una macchinetta che sta in un palmo e diventata ormai il prolungamento del mio braccio. Le persone in strada nemmeno la vedono! Qualità eccelsa in un 28 mm tutto da strada con contrasti e luci elevate e perché no, un bel po’ di grana.. rigorosamente tutto in bianco e nero. Questo è il mio mood!!! Ispiratomi ai grandi fotografi come Moriyama, Eric Kim e adesso a Michael Ernest Sweet, con i loro pezzi di strada racconto i luoghi che frequento quotidianamente, racconto le strade, la città, le persone.

Ho iniziato studiando la perfetta composizione delle linee e delle sue diagonali, dei soggetti rigorosamente sui terzi aspettando che la scena e i suoi attori completassero il quadro per poi passare alla rottura di ogni schema prefisso. Ho iniziato così ad avvicinarmi ai soggetti, il loro respiro, sentire la tensione che mi scorre addosso per andare a cercare quello scatto sempre più vicino magari mosso e nemmeno tanto nitido! Grazie ai tanti libri letti, allo studio continuo sui grandi fotografi e all’insegnamento in strada del grande Coach Alessandro Schiariti ho imparato nuove tecniche e nuovi approcci fotografici. Oggi, utilizzo entrambi i metodi. Se vedo delle linee interessanti studio la composizione, le luci ed aspetto. Al contrario, se vedo persone interessanti mi butto a capofitto nelle loro storie.

“C’è così tanta fotografia in strada e così tante cose ancora da imparare che non ci si stancherà mai di provare e sperimentare sempre nuove cose.”

Maurizio, mostraci alcuni tuoi scatti…

gallery wordpress plugin

Link utili:

FlickrMaurizio Scacchi