Piazza dei Mirti, oggi – © Roma Street Photography

 

–  Diario di Bordo –

Piazza dei Mirti, Centocelle – 20 giugno, Ore 18:00

Negli anni ’70 passava il treno che la collegava con via Casilina.
La standa troneggiava con la sua indimenticabile insegna perennemente illuminata.
Al centro della piazza solo un enorme palo della luce ed un’aiuola curata a tozzi e bocconi.
La storica edicola: la mia fonte inesauribile di Topolino.
Negli anni ’80 e ’90 era il ritrovo di ragazzi e ragazze di ogni età.
Si lanciava il pallone da una parte all’altra della piazza. Lo ricordo perfettamente
mentre andavo al mercato insieme a mia nonna. “Comitive”, le chiamava qualcuno.
Oggi mi ritrovo a passare in quella stessa piazza con gli occhi incuriositi e spiazzati di chi non ritrova qualcosa.
Ogni misero angolo sembra aver preso nuove forme. Non per forza peggiori, sicuramente diverse.
La standa è ormai solo un ricordo e dei ragazzi in strada nessuna traccia.
Ora c’è la metro che collega Centocelle con il resto del mondo, segno evidente che una nuova epoca è appena iniziata.

Io mi limito a raccontare quello che vedo e poi, se guardo bene, un piccolo barlume di speranza ancora c’è:

Non pensavo di poter rivedere ancora quelle ombre che innocenti rincorrono felici un misero e prezioso pallone al centro della piazza.
Proprio come facevo io venticinque anni fa, con le scarpe strappate ed un sorriso incredibile stampato sul viso.

Diario di bordo - Piazza dei Mirti, Centocelle

Diario di bordo – Piazza dei Mirti, Centocelle

Pic by Massimiliano Vecchi (Massimiliano V. Photographer)

Guarda le mie foto anche su:

Official – www.massimilianovecchi.com

Facebook – Massimiliano V. Photographer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *